Il cioccolato: un farmaco-alimento per cervello e cuore

Originario dell’America Latina e giunto fino a noi solo con Cristoforo Colombo, il cioccolato o meglio il cacao, era consumato soprattutto dai Maya ed in particolare dalle classi piu agiate della popolazione realizzandoci una bevanda molto amara.
E’ un alimento che fino a poco tempo fa era un tabù per le nostre diete ma in realtà, come scopriremo, va assolutamente rivalutato in quanto fonte di benefici per la nostra salute al punto che oggi lo si ritiene un vero e proprio farmaco-alimento per il cuore ma anche per il cervello.

PROPRIETA’ e BENEFICI

  • Stimola la produzione di ossido nitrico, un potente vasodilatatore. Per queste ragioni migliora la salute delle arterie e la circolazione sanguigna. Se soffriamo di pressione alta è poi un vero e proprio toccasana capace di diminuire naturalmente i livelli pressori.
  • Aumenta la produzione di colesterolo HDL o colesterolo buono
  • Contiene triptofano che aumenta la produzione di serotonina, l’ormone della felicità, da cui il buonumore e gli effetti antidepressivi associati al cioccolato.
  • Contiene anandamide un endocannabinoide dagli effetti simili alle endorfine. Altro motivo di piacere/felicità/buon umore associato al cioccolato.
  • Contiene derivati della dopamina, un neurotrasmettitore, che agiscono sempre potenziando il tono dell’umore. Scarsi livelli di dopamina sono associati al Parkinson ed il cioccolato in effetti sembra avere un effetto protettivo su questa malattia.
  • Infine contiene caffeina e teobromina, due alcaloidi che aumentano la concentrazione e l’attenzione allontanando la sensazione di fatica.

CONTROINDICAZIONI

  • Gastrite, reflusso, iperuricemia (alti livelli di acido urico) e allergia al nichel sicuramente. Per la presenza di ossalati deve fare attenzione chi soffre di calcoli renali.
  • Attenzione al latte! Una scoperta tutta italiana ha messo in luce che interferisce con l’assorbimento dei polifenoli contenuti. Motivo per cui il cioccolato al latte, oltre a contenere poco cacao (per non parlare di quello bianco che è solo burro di cacao) è doppiamente sconsigliato perchè quei pochi polifenoli che contiene sono mascherati dal latte.

RICETTA

Un’idea gustosa ma sana per il vostro dessert o per una buona merenda magari dei vostri bambini.
Sciogliere il cioccolato fondente a bagno maria, immergere pezzi di frutta da conficcare in spiedini. Mettere gli spiedini di frutta in frigo per far solidificare nuovamente il cioccolato e via, dolce/merenda pronti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.