Estrattore o centrifuga: differenze e quale scegliere

 

Spesso si tende a confonderli dimenticando che invece ci sono importantissime differenze tra estrattore e centrifuga. Vediamo quali.

Funzionamento

La piu importante differenza tra estrattore e centrifuga è il suo meccanismo di funzionamento ossia il diverso sistema di spremitura. L’estrattore funziona con un meccanismo di rotazione inferiore a 100 giri al minuto (i migliori anche 40), lasciando cosi inalterate la maggior parte delle vitamine termolabili di frutta e verdura oltre che sali minerali ed enzimi.
Le centrifughe invece girando a velocità molto piu alte, riscaldano il succo ed il calore cosi generato distrugge molte delle sostanze nutritive più termolabili. Prendete queste affermazioni col beneficio del dubbio perchè ogni oggetto presenta caratteristiche diverse e perchè è difficile andare a valutare questi parametri.

Efficienza

Altra differenza è la capacità di estrarre il succo. Con l’estrattore riusciamo ad estrarre molto piu succo di quanto non si riesca a fare con una centrifuga. Tra le differenze tra estrattore e centrifuga questa è, a mio modo di vedere forse la più importante. Dallo stesso frutto o verdura che sia, un estrattore riesce ad estrarre molto ma molto di più rispetto ad una centrifuga.

Prezzo

Ulteriore differenza è sicuramente il prezzo. Da quanto abbiamo detto si capisce perchè il costo degli estrattori è enormemente superiore rispetto a quello delle centrifughe. Dobbiamo pensare però che è una spesa che ammortizzeremo negli anni e che di estrattori ne esistono vari modelli, non tutti cosi costosi. Si parte dai 100 fino a superare i 500 euro e, a meno che non ne faremo un uso continuato e professionale, possiamo spendere una cifra ragionevole ed avere con noi un ottimo strumento utile per fare il pieno di vitamine, antiossidanti e sali minerali.

Pulizia

Solitamente le centrifughe sono piu semplici da pulire ma non è una regola fissa (ad esempio il mio estrattore da 200 euro si pulisce in 2 minuti). E’ bene perciò tenere a mente questo aspetto quando decidiamo di acquistarne uno perchè vi assicuro che alcuni sono veramente macchinosi da pulire.

Materiali

Fateci sempre attenzione. Ci sono estrattori fatti con plastica BPA che non è il massimo per uso alimentare. Evitateli. Allo stesso modo ci sono centrifughe che a fronte di caratteristiche eccelse sono costruite con plastiche “sgangherate”.

 

In conclusione a mio avviso se a casa si dispone già di una buona centrifuga si può fare benissimo a meno dell’estrattore. Al contrario se state decidendo cosa comprare tra i due, orientatevi su un buon estrattore.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.